Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Telecom Italia ha annunciato il lancio di un’operazione di riacquisto delle obbligazioni per un ammontare complessivo massimo di 750.000.000 dollari. In particolare, tale operazione interesserà i seguenti titoli:

5.25% Notes due 2015 (codice Isin US87927VAQ14), con un ammontare complessivo di 1,4 miliardi, il cui prezzo sarà determinato con riferimento a uno spread di 115 punti base sul prezzo bid del U.S. Treasury Security;
4.950% Notes due 2014 (codice Isin UST92762AE20), di ammontare pari a 1,250 miliardi e uno spread di 60 punti base sul prezzo bid del U.S. Treasury Security;
6.175% Notes due 2014 (codice Isin US87927VAW81), di ammontare pari ad un miliardo e uno spread di 80 punti base sul prezzo bid del U.S. Treasury Security.

In tutti e tre i casi sarà riconosciuto un premio per adesione anticipata pari a 30,00 dollari per ogni 1.000 euro di valore nominale delle obbligazioni accettate in offerta.

Tale offerta, come specificato dalla stessa compagnia telefonica italiana, rientra nelle attività di gestione del bilancio ed è finalizzata all’ottimizzazione delle scadenze del debito. La società provvederà a finanziare l’offerta con la propria liquidità disponibile. L’offerta scadrà alla mezzanotte, ora di New York City, del 12 giugno 2013, salvo proroga o chiusura anticipata da parte di Telecom Italia.

I dettagli dell’operazione di riacquisto delle obbligazioni sono contenuti nel comunicato stampa diramato da Telecom Italia in data 15 maggio 2013, scaricabile attraverso il seguente link.

DOWNLOAD COMUNICATO RIACQUISTO OBBLIGAZIONI TELECOM ITALIA

+

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.