Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

A poche ora dalla pubblicazione dei risultati realizzati da Geox nel corso del primo trimestre del 2013, gli analisti di alcune tra le più importanti banche d’affari hanno rivisto la loro valutazione sul titolo.

La decisione più drastica in senso negativo è senza dubbio quella degli analisti di Citigroup, che hanno comunicato di aver abbassato il rating da “neutral” a “sell” e il target price da 2,4 a 1,7 euro. In modo analogo, gli esperti di Banca Akros hanno abbassato la raccomandazione da “hold” a “reduce” e il prezzo obiettivo da 1,9 a 1,5 euro, mentre gli esperti di Equita hanno ridotto il rating a “reduce”. Nel rivedere la valutazione sul titolo, gli analisti hanno posto l’accento soprattutto sui risultati negativi del primo trimestre, inferiori alle stime del consenso, e sullo stato di attuazione del processo di rilancio, che rischia di essere più lento e costoso del previsto a causa del perdurare del difficile contesto macroeconomico.

I giudizi negativi degli analisti, nonché i deludenti risultati dell’esercizio 2013, hanno influito negativamente sull’andamento del titolo, che a Piazza Affari nel corso della seduta odierna viaggia in territorio negativo. A pesare sono anche le previsioni negative relative al primo semestre, al riguardo infatti il management dell’istituto ha fatto sapere di attendere un calo del fatturato del 10% circa.

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.