Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Secondo quanto riferito da alcune fonti, al termine dell’incontro tra l’amministratore delegato Pietro Scott Jovane e il Cae (Comitato aziendale europeo), che riunisce alcuni rappresentanti sindacali interni di Italia e Spagna, il piano di riduzione dei costi predisposto da RCS prevede 800 esuberi, di cui 640 in Italia, che consentiranno al gruppo di realizzare un obiettivo di risparmio di circa 80 milioni di euro sui 100 annunciati lo scorso dicembre. A questo bisogna poi aggiungere la valorizzazione degli immobili di via San Marco e via Solferino.

Le fonti riferiscono inoltre che la società ha intenzione di tagliare i costi, e possibilmente di reperire nuove risorse, anche mediante la messa in vendita di 10 testate periodiche, ovvero A, Brava Casa, Astra, Max, Ok Salute, l’Europeo, Visto, Novella 2000, Yacht & Sail e il polo dell’enigmistica. Se la società non dovesse riuscire a venderle saranno chiuse.

Il piano prevede anche la valorizzazione delle sedi del Corriere della Sera e della Gazzetta dello Sport, situate nel centro di Milano, con il conseguente trasferimento delle redazioni in via Rizzoli, a Crescenzago. Secondo quanto riferito dalle fonti, inoltre, il presidente Angelo Provasoli, l’amministratore delegato e suoi collaboratori avrebbero annunciato una riduzione del loro stipendio del 10%.

+

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.