Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Gli analisti di Goldman Sachs hanno comunicato di aver alzato il target price sul titolo Buzzi Unicem portandolo da 11,3 a 12,5 euro, una decisione presa a seguito del miglioramento delle stime sull’utile per azione della società nel biennio 2013/2014. Resta invece invariato il rating “neutral” sul titolo. La promozione arrivata dalla banca d’affari statunitense ha influito positivamente sul titolo, che nel corso della seduta odierna ha guadagnato poco più di due punti percentuali dopo la forte perdita registrata ieri.

Nei giorni scorsi, ricordiamo, la società cementifera italiana ha diffuso i dati relativi all’esercizio 2012, nel corso del quale è stato registrato un  miglioramento dei risultati negli Stati Uniti d’America, in Russia e in Messico, a fronte però di una contrazione della redditività in Europa e in Italia.

In particolare, il periodo compreso tra gennaio e dicembre 2012 è stato archiviato con una perdita netta di 28,48 milioni di euro, in netto peggioramento rispetto all’utile di 27,07 milioni del 2011, i ricavi sono cresciuti dello 0,9% a 2,81 miliardi di euro, mentre il margine operativo lordo è aumentato del 4,8% a 455,07 milioni di euro, con un flusso di cassa generato di 260 milioni di euro. In miglioramento anche l’indebitamento finanziario netto, che  al 31 dicembre 2012 era sceso a 1,12 miliardi di euro dagli 1,14 miliardi registrati ad inizio anno.

+

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.