Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Le indiscrezioni di stampa riguardanti Telecom Italia circolate nel corso degli ultimi giorni in merito alla quotazione in Borsa di una newco derivante dalla scorporo della rete e ad un probabile accordo di fusione con 3 Italia sono state difinite soltanto pura speculazione da un portavoce della compagnia telefonica italiana interpellato da Reuters.

In particolare, il portavoce ha spiegato che la questione riguardante un possibile accordo con i cinesi di Hutchison Whampoa verrà esaminata nel corso della riunione del Consiglio di amministrazione in programma per l’8 maggio prossimo, aggiungendo che allo stato attuale dei fatti è assolutamente prematuro parlare di un accordo con nuovi partner, sia nel settore della telefonia fissa che in quello della telefonia mobile. Allo stesso modo, la questione della possibile separazione della rete d’accesso sarà affrontata la prossima settimana dal Cda di Telecom Italia, per cui è del tutto prematuro parlare di una newco e di una sua quotazione in Borsa. Pertanto, le indiscrezioni di stampa degli ultimi giorni devono essere considerate delle semplici speculazioni.

Oggi, ricordiamo, la stampa ha parlato di una possibile accelerazione sul fronte dell’integrazione con 3 Italia e di un flottante azionario equivalente al 30-40% del capitale della newco che nascerà dallo scorporo della rete.

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.