Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Gli analisti di Banca Imi hanno confermato la loro visione positiva sui titoli del settore del  risparmio gestito quotati alla Borsa di Milano. Gli esperti hanno infatti sottolineato la partenza positiva di AzimutBanca Generali e Mediolanum, come risulta dai dati sulla raccolta del primo trimestre 2013 diffusi nei giorni scorsi. Inoltre, il contesto operativo continua ad essere favorevole per l’andamento del loro business, considerando il perdurare della situzione di difficoltà per le reti tradizionali delle banche.

A tutti e tre i titoli la banca d’affari ha quindi assegnato rating “add”, con target price di 14,72 euro ad Azimut, di 16,45 euro a Banca Generali e di 4,84 euro a Mediolanum.

Oltre al contesto operativo favorevole, gli esperti di Banca Imi hanno citato altri elementi che a loro avviso potrebbero influire positivamente sull’andamento dei tre titoli del settore del risparmio gestito. Per quanto riguarda Azimut, gli analisti hanno posto l’accento su una solida posizione di cassa, pari a circa 280 milioni a fine 2012, che potrebbe essere distribuita sotto forma di dividendi se non sarà utilizzata entro il 2014 per una grande acquisizione; per quanto riguarda Banca Generali, invece, è visto positivamente il recente collocamento del 12% del capitale da parte di Generali, in quanto aumenta il flottante azionario al 48,5% dal precedente 36,5%; infine, per quanto riguarda Mediolanum, gli analisti ritengono che trasformazione in atto verso un conglomerato bancario potrebbe rappresentare un catalizzatore nel medio termine, soprattutto considerando le attuali difficoltà dei tradizionali canali bancari.

 

+

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.