Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Gli analisti di Morgan Stanley hanno alzato il rating sul titolo Eni portandolo da “equalweight” a “overweight” e il target price da 19 euro a 20,2 euro. Il colosso del cane a sei zampe è inoltre stato incluso dalla banca d’affari statunitense tra i titoli del comparto energetico su cui vale la pena investire.

Gli esperti, in particolare, hanno sottolineato  l’attraente combinazione tra dividendo, bilancio forte e creazione di valore legata all’esplorazione. La società a loro avviso è in grado di generare un cash flow tale da garantire un margine di sicurezza e spazi per una crescita della cedola, inoltre sul fronte della capacità di sostenere i dividendi appare tra le più forti nel settore e competitiva anche nel confronto con altre tipologie di investimento: il dividend yield 2012 del 6,1% è infatti superiore in media di 285 punti base rispetto al rendimento sui corporate bond a lungo termine.

+

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.