Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

A Piazza Affari stamane il titolo Kinexia è stato sospeso per eccesso di rialzo dopo aver segnato un guadagno di oltre undici punti percentuali. A spingere al rialzo il titolo, protagonista di una buona performance anche durante la seduta di ieri, è soprattutto l’annuncio arrivato lo scorso lunedì dell’avvio della fase produttiva di sei impianti da biogas della potenza ognuno da 999 kWe, dei quali è stata completata la realizzazione lo scorso dicembre. L’operazione rientra nelle strategie del piano industriale 2013-2015 recentemente presentato al mercato ed approvato dal Consiglio di amministrazione della società lo scorso 19 novembre.

In particolare, dei sei impianti complessivi, quattro sono ubicati nella zona del Pavese, uno nella zona di Reggio Emilia e uno nella zona di Latina. Essi sono alimentati dal biogas prodotto dalla digestione anaerobica di colture e residui agricoli, sia autoprodotti che acquisiti localmente, ed usufruiscono degli incentivi previsti dalla legge per un arco temporale di quindici anni. La produzione annua dovrebbe essere di circa otto milioni di kWh ad impianto, in particolare si stima che il funzionamento di ogni singolo impianto permetterà di risparmiare circa 1500 tonnellate di petrolio equivalenti l’anno e di evitare un’immissione di anidride carbonica in atmosfera pari a circa 3500 tonnellate all’anno.

Pietro Colucci, presidente e amministratore delegato della società, ha affermato che l’avvio della produzione dei sei impianti è la dimostrazione  della capacità del management di raggiungere gli ambiziosi obiettivi previsti dal nuovo piano industriale.

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.