Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Il Consiglio di amministrazione di Banca Etruria nel corso della sua ultima riunione ha definito le caratteristiche dell’aumento di capitale con diritto di opzione che partirà il 10 giugno prossimo, dando così esecuzione alla delibera dell’Assemblea straordinaria dei soci dell’11 novembre 2012.

In particolare, nell’ambito di tale operazione verranno emesse massime 166.666.657 nuove azioni ordinarie, prive dell’indicazione del valore nominale, aventi godimento regolare e le medesime caratteristiche delle azioni ordinarie già in circolazione, per un controvalore massimo complessivo pari a 99.999.994,20 euro. Le azioni di nuova emissione saranno offerte ai soci al prezzo di 0,60 euro per azione, di cui 0,12 euro a titolo di sovrapprezzo, nel rapporto di 17 nuove azioni ordinarie ogni 5 azioni già possedute.

Il prezzo di emissione delle nuove azioni, come spiegato dallo stesso istituto bancario, è stato determinato applicando uno sconto del 29,47% circa rispetto al prezzo teorico ex diritto delle azioni BPEL, calcolato sulla base del prezzo ufficiale di Borsa della giornata del 5 giugno 2013.

I diritti di opzione potranno essere esercitati dal 10 giugno 2013 al 5 luglio 2013, mentre la negoziazione in borsa di tali diritti avrà inizio il 10 giugno 2013 e si concluderà il 28 giugno 2013.

L’aumento di capitale a pagamento sopra descritto, ricordiamo, è finalizzato al presidio patrimoniale e al consolidamento, nonché a perseguire gli obiettivi di sviluppo e di crescita sostenibile della banca.

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.