Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

E’ partito oggi 20 maggio 2013 l’aumento di capitale con diritto di opzione lanciato da Frendy Energy e finalizzato al reperimento delle risorse necessarie a garantire il regolare svolgimento dell’attività operativa e a finanziare gli investimenti necessari per lo sviluppo della società.

Nel dettaglio, si tratta di un aumento di capitale a pagamento con emissione di massime 4.225.000 nuove azioni al prezzo di 1,05 euro per azione, ossia un valore che incorpora uno sconto del 63% circa rispetto al prezzo di chiusura registrato dalle azioni nella seduta di Borsa del 15 maggio 2013, pari a 2,838 euro.

Il controvalore massimo dell’operazione di ricapitalizzazione, in caso di integrale sottoscrizione delle azioni di nuova emissione, sarà pari a 4.436.250 euro, con un rapporto di assegnazione di una nuova azione ogni cinque azioni già possedute. Gli azionisti e coloro che acquisteranno i diritti di opzione (codice Isin IT0004923436) potranno aderire all’aumento di capitale nel periodo compreso tra il 20 maggio e il 20 giugno 2013, mentre gli azionisti non interessati potranno negoziare i loro diritti di opzione nel periodo compreso tra il 20 maggio e il 13 giugno 2013.

Nell’ambito di tale operazione non è stato costituito alcun consorzio di garanzia, tuttavia la società ha segnalato che l’azionista di maggioranza Cryn Finance, che ha una partecipazione di circa il 60% del capitale, si è impegnato a sottoscrivere la propria quota di aumento di capitale e ad esercitare la prelazione su tutte le azioni eventualmente inoptate al termine del periodo di offerta in opzione.

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.