Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Al termine della riunione tenuta oggi il management di IGD ha proposto la distribuzione di un dividendo 2013, relativo all’esercizio 2012, di 0,07 euro per azione, in leggera flessione quindi rispetto ai 0,08 euro per azione distribuiti lo scorso anno in relazione all’esercizio 2011. La data di stacco del dividendo è stata fissata per il 20 maggio prossimo, con messa in pagamento il giorno 23 maggio 2013.

Lo stesso management ha inoltre deliberato la proposta di lanciare un aumento di capitale, con esclusione del diritto di opzione, riservato esclusivamente agli azionisti che incasseranno il dividendo relativo all’esercizio 2012. In particolare, agli azionisti che vorranno aderire sarà concessa la possibilità di reinvestire una parte non superioriore all’80% del dividendo lordo spettante.

La proposta relativa al dividendo e all’aumento di capitale è stata comunicata contestualmente ai risultati realizzati nel corso dell’esercizio 2012, archiviato con ricavi per 123,3 milioni di euro, in aumento dell’1,7% rispetto ai 121,2 milioni realizzati nell’esercizio precedente, mentre il margine operativo lordo ha registrato un calo del 2,6% passando da 88,1 milioni a 85,8 milioni di euro. L’esercizio 2012 è stato chiuso con un utile netto in calo da 30,06 milioni a 11,29 milioni di euro, soprattutto a causa di alcune svalutazioni e alla revisione della valutazione degli immobili a bilancio. L’utile per azione è risultato pari a 0,062 euro. Sul fronte dell’indebitamento, invece, questo a fine 2012 ammontava a 1,09 miliardi di euro, in linea con gli 1,1 miliardi registrati ad inizio anno.

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.