Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Gli analisti di UBS hanno individuato dieci titoli azionari che, esclusivamente dal punto di vista del rendimento, risultano più convenienti rispetto alle obbligazioni emesse dalle stesse società.

L’analisi è stata condotta nell’ambito di una strategia ben più ampia che prevede una parziale trasformazione dei portafogli a reddito fisso, in modo tale da renderli maggiormente incentrati sui mercati azionari. Nell’attuare una simile trasformazione, tuttavia, gli investitori devono necessariamente mettere in conto una maggiore propensione al rischio, in quanto l’investimento azionario risulta decisamente più volatile e meno sicuro rispetto a quello obbligazionario, che invece garantisce sempre una remunerazione prestabilita e la restituzione del capitale a scadenza.

I dieci titoli azionari individuati da UBS sono: Total, a cui gli analisti hanno attribuito rating “buy” e che consigliano rispetto alle obbligazioni in quanto offre un rendimento del 6,3% contro l’1,54% dell’emissione societaria con scadenza 28 gennaio 2019; National Grig (dividend yield 2013 del 5,9% contro un rendimento del bond con scadenza 2018 dell’1,72%); GlaxoSmithKline (rendimento del 5,5% contro l’1,3% dell’emissione societaria con scadenza 2017); Vodafone (dividend yield 2013 del 6% contro un rendimento del 2,21% del corporate bond con scadenza 2018); Royal Dutch Shell (rende il 5% contro l’1,39% dell’emissione societaria con scadenza 2018); TeliaSonera (dividend yield del 6,4% contro un rendimento a scadenza del corporate bond 2020 dell’1,94%); Morrison (rende il 4,7% contro il 2,21% dell’emissione societaria con scadenza 2018); Nestlè (dividend yield 2013 del 3,3% contro un rendimento a scadenza del corporate bond 2018 dello 0,35%); EDP (rende il 7,9% contro il 4,10% dell’emissione societaria con scadenza 2020); BAT UK (dividend yield 2013 del 4,5% contro un rendimento a scadenza del corporate 2021 del 2,39%).

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.