Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Chi intende investire in BOT, investire in BTP o in altre tipologie di titoli di Stato può effettuare i relativi acquisiti o sul mercato secondario o in occasione delle consuete emissioni mensili del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

In particolare, per quanto riguarda il mese di marzo di quest’anno, la prima asta è quella disposta per martedì 12, quando verranno collocati BOT con scadenza a un anno e eventualmente, in presenza di specifiche esigenze di cassa, anche BOT con scadenza a tre mesi. I dettagli del collocamento verranno resi noti giovedì 7 attraverso apposito comunicato stampa del Ministero dell’Economia e delle Finanze diramato nel tardo pomeriggio a mercati chiusi. Seguirà poi l’asta di BTP a tre anni disposta per mercoledì 13, con comunicazione sui dettagli del collocamento diffusa venerdì 8.

Si passa poi alle aste in programma per la fine del mese. Si parte come al solito con il collocamento di CTZ e BTP€i, previsto per lunedì 25, seguito dall’asta per il collocamento di BOT a sei mesi di martedì 26 e, infine, da quella avente ad oggetto il collocamento di BTP a cinque e dieci anni disposta per giovedì 27. I comunicati stampa in cui verranno indicate nel dettaglio le caratteristiche di ciascun collocamento saranno diffusi rispettivamente il 20, 21 e 22 marzo.

Al riguardo ricordiamo che i cittadini privati, per poter acquistare i titoli oggetto del suddetto collocamento, dovranno necessariamente servirsi dell’intermediazione della propria banca. L’investimento minimo è di 1.000 euro.

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.