Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Continuano i successi del Tesoro italiano: i Bot semestrali in asta ieri hanno toccato il minimo storico e vanno ad affiancarsi all’altro buon risultato ottenuto martedì scorso con la collocazione di Ctz al tasso record dello 0,326%.

La Banca d’Italia ha comunicato che nell’asta che si è tenuta ieri dei BOT con scadenza 27 febbraio 2014 Codice Isin IT0005042806 sono stati collocati tutti i titoli offerti dal ministero dell’Economia e delle finanze per un totale complessivo di 7,5 miliardi di euro con un rendimento in calo dello 0,236% rispetto all’asta precedente. Il tasso di copertura è stato pari 1,63, in calo rispetto all’1,75 dell’asta di fine luglio, per un totale di 12,2 miliardi.

Il rendimento lordo di aggiudicazione è stato pari 0,136 per cento, in diminuzione rispetto allo 0,236 per cento dello scorso mese: si tratta del nuovo minimo storico per i titoli con questa scadenza. Il prezzo di aggiudicazione è stato fissato 99,931.

Secondo le elaborazioni effettuate da Assiom Forex, supponendo l’applicazione di commissioni massime, il rendimento composto netto del Bot semestrale è negativo e pari a -0,276%.

Dopo l’asta lo spread tra Btp e Bund è arrivata a quota 146 punti e il rendimento del decennali domestico pari al 2,38%; i titoli europei continuano a beneficiare della spinta fornita la settimana scorsa dal presidente della Banca Centrale Europea Mario Draghi, e che ha permesso ai Bonos di superare i Treasury seguiti a breve distanza dai Btp.

Sempre dopo l’operazione di emissione dei Bot semestrali, Piazza Affari è salita dello 0,16% a 20.678 punti con i titoli Telecom Italia e Yonx in continua ascesa.

Come riportato nell’agenda economica della settimana dal 25 al 29 agosto 2014 domani sarà la volta dell’asta per l’emissione dal parte del Tesoro di Btp a 5 e 10 anni e Ccteu a 5 anni.

Per conoscere i risultati dell’asta del 26 agosto si veda: Esito asta CTZ del 26 agosto 2014.

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.