Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze attraverso un comunicato diffuso ieri in serata ha disposto la chiusura anticipata del quinto collocamento di BTP Italia, iniziato ieri mattina. A fronte di ciò, dunque, i titoli indicizzati all’inflazione italiana con scadenza 12 novembre 2017 potranno essere acquistati in sede di collocamento solo fino alle ore 14:00 di oggi 6 novembre 2013.

La decisione, come ha spiegato lo stesso MEF attraverso il comunicato stampa, è stata presa a fronte delle elevate richieste di sottoscrizione arrivate nel corso della prima giornata di collocamento, durante la quale sono stati registrati contratti per un controvalore complessivo di 16.841, 089 milioni di euro. Come ha precisato Borsa italiana, si tratta del record assoluto per questo tipo di strumento in una singola giornata.

Ancora una volta, dunque, il BTP Italia si è confermato uno strumento di investimento particolarmente prediletto dai risparmiatori italiani, visto l’andamento più che positivo che ha sempre caratterizzato le emissioni, sin dal primo collocamento avuto luogo a marzo del 2012. A giocare a favore di questo strumento è sicuramente la semplicità di sottoscrizione, nonché una remunerazione semestrale indicizzata all’inflazione italiana e la rivalutazione del capitale investito in caso di aumento del costo delle vita.

Il MEF ha infine precisato che saranno soddisfatte per intero tutte le proposte irrevocabili di acquisto di questo titolo immesse sul MOT che abbiano determinato la conclusione di contratti entro la data ed ora di efficacia della chiusura anticipata.

 

+

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.