Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Inizio di settimana al ribasso per Piazza Affati e per le borse europee; il FTSEMib registra un calo dello 0,26%, mentre lo FTSE Italia All Share perde lo 0,26%. In leggeo rialzo, invece il FTSe Italia Mid Cap con +0,12% e il FTSE Italia Star con +0,1%. In rialzo anche Dow Jones e il Nasdaq, mentre oggi la borsa di Tokyo è chiusa per festività.

Sempre protagonisti, sia in negativo che in positivo, i titoli bancari: avvio negativo per la Popolare dell’Emilia Romagna, +1,37% a 6,49 euro. Bene invece Maire Tecnimont, il titolo che già la scorsa settimana era in rialzo dopo la notizia dell’emissione di un bond da 300 milioni di euro, in avvio di giornata registra un aumento del 4,39% a 2,14 euro. La società ha comuncato, inoltre, di aver firmato un accordo preliminare con Fatima Group Principals e Midwest Fertilizer Corporation con l’obiettivo di stipulare un accordo per un nuovo colosso nel campo dei fertilizzanti.

In leggera calo è l’avvio di giornata di Fincantieri: il titolo perde lo 0,07% a 0,75 euro; gli investitori sono comnque in attesa dei risultati del primo semestre 2014 che la società diffoderà oggi.

Bene anche Cti BioPharma che apre con un rialzo del 5,32%; la società ha comunicato che il Ministero della Sanità Israeliano ha approvato il farmato Pixuvri come trattamento per la cura di adulti affetti da linfoma non-Hidgkin a cellule B. Il farmaco sarà distribuito in Israele da Neopharm Group.

Insomma, la Borsa Italiana, dopo la settimana altalenante appena passata e la chiusura di settimana in rialzo, apre sempre all’insegna dell’incertezza; ora non resta che vedere l’andamento della giornata di oggi e i dati di chiusura.

+

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.