Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Gli azionisti di Italcementi a maggio intascheranno un dividendo pari a 0,06 euro per ciascuna azione ordinaria e di risparmio, in calo quindi rispetto ai 0,12 euro e ai 0,186478 euro distribuiti lo scorso anno in relazione all’esercizio 2011 rispettivamente per le azioni ordinarie e per quelle di risparmio.La data di stacco del dividendo è il 20 maggio, con messa in pagamento il giorno 23 dello stesso mese.

La proposta relativa ai dividendi 2013 è stata formulata dal Consiglio di amministrazione nel corso della riunione tenuta ieri per l’approvazione dei risultati relativi all’esercizio 2012, archiviato con ricavi per 4,48 miliardi di euro, in flessione del 3,8% rispetto ai 4,66 miliardi ottenuti nell’esercizio precedente. Il margine operativo lordo si è ridotto da 741,87 a 614,87 milioni di euro, con un conseguente calo della marginalità dal 15,9% al 13,7%.

L’esercizio è stato chiuso con una perdita netta, esclusa la quota di terzi, di 395,84 milioni di euro, in peggioramento quindi rispetto al rosso di 3,15 milioni del 2011, anche se al riguardo occorre precisare che quest’ultimo dato comprendeva una plusvalenza di 107 milioni derivante dalla cessione di attività in Turchia. Al 31 dicembre 2012 l’indebitamento finanziario netto ammontava a 2 miliardi di euro, in contrazione rispetto ai 2,09 miliardi di inizio anno.

Per quanto riguarda il 2013, la società ha fatto sapere di prevedere la chiusura dell’esercizio con un margine operativo lordo in miglioramento rispetto al 2012.

 

+

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.