Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ieri in serata a mercati chiusi ha pubblicato sul suo sito internet un comunicato contenente i detttagli dell’asta di BTP e CCTeu del 13 giugno 2013. In particolare, il prossimo giovedì il Tesoro italiano offrirà sul mercato:

– la quinta tranche di BTP a 3 anni con decorrenza 15 aprile 2013, scadenza 15 maggio 2016, codice Isin IT0004917792 e cedola annuale del 2,25%, per un ammontare compreso tra un minimo di 2,5 e un massimo di 3,5 miliardi di euro;

– la sesta tranche di BTP a 15 anni con decorrenza 22 gennaio 2013, scadenza 1 settembre 2028, codice Isin IT0004889033 e cedola annuale del 4,75%, per un ammontare compreso tra 1 e 1,5 miliardi di euro;

– la terza tranche di CCTeu in corso di emissione con decorrenza 1 maggio 2013, scadenza 1 novembre 2018, codice Isin IT0004922909 e tasso annualizzato del 2,117%, per un ammontare compreso tra 2 e 3 miliardi di euro;

– la quindicesima tranche di CCTeu aventi vita residua di cinque anni, con decorrenza 15 aprile 2011, scadenza 15 aprile 2018, codice Isin IT0004716319 e tasso annualizzato dell’1,329%, per un ammontare compreso tra 2 e 3 miliardi di euro.

Il meccanismo di collocamento utilizzato sarà quello dell’asta marginale, con determinazione discrezionale del prezzo di aggiudicazione e della quantità emessa all’interno dei predetti intervalli di emissione. Le prenotazioni da parte del pubblico dovranno essere fatte pervenire entro il 12 giugno 2013, mentre gli operatori autorizzati dovranno far pervenire le loro richieste entro le ore 11:00 del giorno dell’asta. Il regolamento delle sottoscrizioni avrà luogo il 17 giugno 2013.

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.