Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Il volume complessivo delle transazioni effettuate con carta di credito cresce di anno in anno, oltre che per l’esistenza di norme di legge che vietano i pagamenti in contanti oltre una certa soglia anche perché si tratta di un metodo di pagamento comodo, veloce e utilizzabile anche all’estero. A fronte di ciò sono sempre più numerose le offerte proposte dalle banche italiane, circostanza che spesso spinge il cliente a cambiare istituto di credito per usufruire di  una nuova offerta più vantaggiosa.

Altre volte può invece capitare che non si vuole più avere una carta di credito, ad esempio perché si preferisce l’utilizzo del bancomat o di altri metodi di pagamento o ancora perché se ne possiede più di una e si vuole limitare la propria disponibilità ad una sola carta.

In tal caso occorre inviare una lettera di disdetta alla banca emittente. Qualora la disdetta avvenga nel corso dell’anno e il cliente ha già provveduto a pagare il canone per l’intero anno, questi ha diritto alla restituzione della quota di canone relativa al periodo successivo alla disdetta.

La lettera di disdetta deve essere inviata tramite raccomandata con avviso di ricevimento. A tale documento deve essere allegata copia di un documento di identità e la carta di credito tagliata a metà. Di seguito proponiamo un esempio di lettera da inviare per la disdetta della carta di credito.

Fac-simile lettera di disdetta carta di credito

Spett. ………….
Via ………….
Cap …….. Città ………….
 
 

Oggetto: disdetta carta di credito

Il/La sottoscritto/a ……………… nato/a a ……………… il giorno ……………… e residente a ……………… in via ……………… codice fiscale ……………… telefono …………….. con la presente intende comunicare la volontà di recedere dal contratto stipulato in data ……………… e avente ad oggetto il rilascio della carta di credito n° ……………… di cui è titolare. Contestualmente intende revocare anche ogni servizio, pagamento e addebito automatico associato alla carta stessa.

A fronte di ciò chiede anche il rimborso della quota di canone annuo già pagata in data …………. e relativa al periodo successivo alla revoca, da accreditare sul conto corrente n ° ……………… intestato a ………………

In allegato copia di un documento di identità e la carta di credito invalidata, coerentemente con quanto specificato nel contratto.

Luogo e data

Firma



Potrebbero interessarti anche questi approfondimenti:



Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.